Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Problemi

Molto spesso accade che il nostro cane manifesta dei comportamenti inappropriati e/o eccessivi, anche pericolosi, ci rendiamo conto di non avere il controllo del nostro animale, questi comportamenti minano la nostra serenità condizionando la routine giornaliera rendendoci nei casi più “gravi” impossibile la convivenza. In questi casi diventa necessario un programma di lavoro mirato a modificare questi comportamenti ponendoci come obiettivo la correzione del comportamento. I problemi di comportamento sono tutti i comportamenti percepiti come tali dal proprietario/famiglia, causati dal comportamento del loro cane. Alcuni comportamenti, pur essendo un problema per il proprietario/famiglia, sono manifestati da soggetti che non presentano condizioni di disagio comportamentale, e sono del tutto “normali” nel contesto in cui si manifestano. Alcuni esempi: il cane che abbaia di continuo, perché ha scoperto che attraverso quel comportamento ottiene attenzioni e/o coccole che non ottiene quando è tranquillo e disciplinato, oppure il cane che tira al guinzaglio, perché per mancanza di una corretta impostazione al guinzaglio, ha semplicemente imparato che solo attraverso al trazione ottiene di andare dove vuole e quindi la cerca disperatamente, oppure il cucciolo/cucciolone che rosicchia i mobili, perchè non ha a disposizione giochi che lo aiutano soddisfare questo bisogno in quel particolare periodo della sua vita.
Invece altri comportamenti sono riferibili a disturbi o patologie dell’organismo, soprattutto quando sono presenti chiari segni che indicano una alterazione emozionale come la paura, l’agitazione eccessiva o l’aggressività.

E’ quindi importante che i problemi comportamentali siano affrontati con la necessaria competenza.

Intervento

Step1 – Valutazione Generale (Istruttore Cinofilo)

E’un incontro che serve a determinare la tipologia del problema e ad informare i proprietari dell’iter da seguire per il caso specifico. Se il problema è patologico e/o più complesso e delicato da gestire necessita la consulenza del comportamentista.

Step2 – Consulenza Comportamentale e Programma di Riabilitazione (Comportamentista)

può essere:

  • preventiva, serve ad individuare o escludere la presenza di un disturbo del comportamento o a valutare la predisposizione di un soggetto a sviluppare un certo tipo di anomalia comportamentale;
  • diagnostica/terapeutica, è utile a determinare la diagnosi di un’anomalia già rilevata e la conseguente prescrizione terapeutica;
  • di controllo, per monitorare i progressi ed eventuali correzioni nel percorso di riabilitazione comportamentale.

Step3 – Rieducazione Comportamentale (Istruttore Cinofilo)

Consiste nell’istruzione dei proprietari ad attuare le tecniche di apprendimento necessarie per la modificazione dei comportamenti indesiderati. E’ praticata da un Istruttore Cinofilo con formazione specifica in tecniche di modificazione comportamentale. Può essere normale o sotto controllo medico a seconda dei casi.

Se il tuo cane presenta uno di questi problemi:

  • Aggressività
  • Paura, Fobia, Panico
  • Comportamento distruttivo
  • Agitazione e stress
  • Minzioni e defecazioni in casa
  • Mangiare cibo e altro da terra
  • Ansia da separazione
  • Mancanza di controllo
  • Disobbedienza a certi comandi
  • Altri comportamenti indesiderati

prenota una Valutazione Generale, siamo a tua disposizione….

Informazioni